top of page
  • Redazione

Giordie feat. GionnyScandal Il nuovo singolo è “Rock Star”

Un brano Emo Trap come punto di contatto tra le carriere

dei due giovani artisti.
Un match che sembra scritto fin dall’inizio




Il nuovo singolo “Rock Star” con la collaborazione di GionnyScandal segna il presente del giovane artista torinese Giordie.

Un brano emo trap che tocca diversi argomenti tra cui la depressione che lo stesso Giordie ha affrontato di recente. Il pezzo è avvolto da bassi potenti, senza rinunciare al suo marchio di fabbrica, ovvero la chitarra distorta che accompagna incastri metrici e rime.

Qui la partecipazione di GionnyScandal rende il tutto ancora più celebrativo di una certa espressione, innesti in pieno stile emo rap in cui sono centrali l’uso di barre dense di malinconia.



Giordie, all’anagrafe Cristiano Giordano, classe 1995, artista emo in attività dal 2018.

Nasce e cresce in sud Italia, in provincia, dove fin dall’infanzia si appassiona al mondo della musica, in particolare al punk rock e al rap, influenza che poi ne caratterizzerà la composizione artistica. Da adolescente, scopre la cultura emo di cui se ne innamora e ne farà uno stile di vita; fino ai 18 anni gravita e fonda diverse formazioni, da qui le prime esperienze live.

A 19 anni, dopo il liceo, parte in giro per l’Europa, raccogliendo esperienze e continuando a studiare chitarra e batteria. Nel mentre fa qualsiasi lavoro per mantenersi e inizia pian piano a scrivere le sue esperienze su carta. A 20 anni Giordie inizia a frequentare piccoli studi di registrazione e, ben presto pubblicherà i primi brani per il mercato digitale. Oggi, Giordie è un autore, compositore, cantante e polistrumentista; nonostante una carriera ancora tutta da scrivere,, può già vantare tour in apertura a molti artisti affermati nei più famosi club d’Italia e già un un complessivo di 800K streaming online.

Il nuovo singolo dal titolo “Rock Star” esce il 24 novembre per l’etichetta Orangle con il featuring di GionnyScandal. 

Etichetta: Orangle

Radio date: 24 novembre 2023


3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page