top of page
  • Immagine del redattoreinfo570686

Ninaif - “Non lo so”

Il singolo dell’artista su tutti gli stores digitali e nelle radio



Fuori “Non lo so”, il singolo dell’artista Ninaif che ufficialmente intraprende la carriera solista nella discografia italiana. Il brano è su tutti i principali digital stores e nelle radio in promozione nazionale.

Non lo so” appartiene al pop, ma si lascia contaminare dal soul con l’ambizione di essere riconosciuto come un cantautorato moderno che non desidera necessariamente etichette di genere o categorie. Muovendosi sopra a delle sonorità morbide ma decise, il singolo vuole esprimere un’evoluzione interiore che si affaccia alla quotidianità: la ricerca costante del sentimentalismo si trasforma in consapevolezza del fatto che spesso è la parte più terrena a prevalere, quella più cruda e carnale. Per cui basta con le aspettative, “Non lo so” invita a fare un salto nell’incertezza che è forse l’unica vera costante di ogni rapporto, muovendosi dentro ai propri conflitti interiori, fra il trattenersi ed il lasciarsi andare, tra la fragilità e l’emancipazione, tra l’esser bambina e donna allo stesso momento, rendendo esplicito il tutto con semplicità, verità ed un pizzico di cinismo.


“In fondo chi può mai sapere realmente cosa ne sarà del proprio futuro? Figuriamoci con un’altra persona! Io di certo non lo so, quindi tanto vale abbracciare quella voglia di vivere il momento per poter godere liberamente almeno del presente, con la speranza di potersi sorprendere nel futuro.” Ninaif


Storia dell’artista

Ninaif, all’anagrafe Veronica Marchese, nasce a Lecce il 9 aprile del 1988. Passa la sua infanzia a Torino e all’età di dieci anni si trasferisce con la famiglia a Civitavecchia, dove intraprende il suo percorso artistico tra danza, teatro, musical e canto. Si muove fra le scene civitavecchiesi e quelle romane nei teatri, nei centri sociali e nei locali, vivendo l’arte a contatto diretto con il pubblico, spostandosi da scenari come le strade di Venezia a quelli dei teatri di piccole realtà italiane. Ma la musica è sempre stata il suo chiodo fisso. Dopo aver interpretato per diversi anni canzoni della scena musicale italiana e non, in diverse manifestazioni artistiche sul suo territorio, si dedica per un periodo ai musical per poi iniziare un percorso di crescita nella scuola di “Stazione Musica”, crescita che avviene anche grazie alla sua insegnante di canto Giulia Stefani con cui attualmente continua a lavorare e che per lei rappresenta un vero e proprio mentore. Inizia poi a credere veramente nella sua scrittura in un progetto con una band, durato dal 2019 al 2022, con cui vince la produzione del singolo da lei scritto “Il sapore del male”, pezzo che arriva alle finali del Sanremo Rock. Dopo arriva l’emancipazione, la crescita artistica e la scelta di lavorare come solista in un viaggio intrapreso con la produzione artistica di Paolo De Stefani, esordendo con il brano “Non lo so” che vede la partecipazione di Massimiliano Rosati alle chitarre, Filippo Cornaglia alla batteria, Vittorio Longobardi al basso e Paolo De Stefani alla tastiera. Questo progetto prevede il supporto delle fotografie di Enrica D’Amore, fotografa autrice della copertina del singolo, con cui continua a collaborare. Attualmente sta lavorando alla produzione di nuovi singoli.



DCOD Communication - Ufficio stampa musicale nazionale

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page