top of page
  • Immagine del redattoreinfo570686

Stefania Rinaldi - Il singolo d’esordio “Contro”

Il brano della cantante è un grido d’aiuto a sostegno dei più deboli



Contro” è il singolo d’esordio della cantante Stefania Rinaldi, sui principali stores digitali e presto in anteprima nazionale con un attesissimo videoclip dal forte impatto emotivo.

Il brano è prodotto insieme alla Sonos Music Records e registrato presso gli studi della Corrado Production. “Contro” nasce dalla volontà dell’artista di denunciare tutte le forme di violenza che accadono nel mondo, è un canto di ribellione nel dire fortemente “no” a tutto ciò che è il male. Il videoclip rappresenterà quindi in maniera visiva tutto ciò che l’artista ha voluto esprimere tramite la sua voce, il suo reale e sentito sostegno verso i più deboli, travolti dalla sofferenza e la cattiveria di un mondo ormai allo sbando. Ed è proprio qui che Stefania prende coraggio dando vita a “Contro” con la sua potente voce. Il videoclip, di prossima pubblicazione, accompagnerà quindi l’ascolto in questa intima ed attuale protesta prendendo parte emotivamente a questo “no” verso tutte le forme di violenza.


“Il video presentato è frutto di un lavoro e di un impegno di tutti i partecipanti partendo dai bambini, alle mamme e ai papà e anche alle donne a me vicine che hanno voluto prendere parte alla sua realizzazione, un video in cui insieme alla Sonos Music Records abbiamo creduto fortemente, clip dall’elevato risultato visivo ed emotivo, un pezzo che si distingue sicuramente nel panorama musicale attuale.

Il mio desiderio e la mia speranza sono che questo brano cui tengo tantissimo abbia una rilevanza di grande interesse perché anche con il canto si può e si deve fare denuncia, io credo fortemente nel potere della musica e in questo caso del mio inedito, spero lo possiate apprezzare e ascoltare con il mio stesso intento e la mia medesima speranza verso un mondo migliore.” Stefania Rinaldi


L’artista si racconta


Il mio nuovo singolo si chiama “Contro”. Un titolo importante e voluto proprio da me per indicare lo stato d’animo che vivevo in quel periodo. Era l’anno 2020 e dopo la pandemia ecco la guerra In Ucraina che mi ha profondamente segnato, vedere quelle immagini di donne e bambini maltrattati e anche delle persone più deboli subire tanta violenza ha riacceso in me la voglia di gridarlo al mondo quanto fossi contro a tutto questo. Nello stesso periodo ho ricevuto la proposta di poter incidere un mio singolo non ho avuto dubbi su quello che volevo e così con Cinzia Corrado che ha capito perfettamente quello che io volevo, è venuto fuori un testo di denuncia sociale, che va contro ogni forma di violenza e unitamente alla casa di produzione la Corrado Production di Ermanno Corrado è stato creato un arrangiamento musicale quanto più vicino alla mia voce, alle mie corde e al mio sentire. Nel pezzo si parla di donne maltrattate, rese schiave, trattate come oggetti, da uomini che disprezzano la donna moderna perché non ne accettano l’indipendenza perché soggetto libero, donne che sono nel “gioco della costrizione” da una società che le vuole come bambole al fine di usarle e gettarle nel baratro della sofferenza. La denuncia va anche in difesa dei bambini, ulteriori vittime innocenti che subiscono inevitabilmente le scelte degli adulti e ne pagano così le conseguenze ed ecco perché io sono contro a tutto questo.

Contro” è un canto di ribellione nel dire fortemente no a tutto ciò che è il male, un grido di denuncia verso le violenze fisiche, psicologiche e verbali nei confronti di donne e bambini di qualsiasi provenienza che nel nostro difficile periodo storico sono costretti a subire è un brano che scuote tanto l’animo di chi ne segue le parole di chi non è indifferente e di chi è contro la violenza in qualsiasi forma essa si mostri. Il pezzo si presenta così, con questo significato, con la mia voce forte potente e determinata che avanza all’interno del panorama musicale italiano, decisa a voler portare a termine il fine non ultimo di denuncia mossa anche da un mio innato istinto a proteggere chi è più debole e fragile.


Instagram

Facebook

Spotify

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page