top of page
  • Immagine del redattoreinfo570686

Appello dell’OBIS, l’unione delle orchestre da ballo, alla Rai

Si aprano i palinsesti delle tv regionali alle produzioni ed eventi musicali del territorio

 


Dopo l’ultima edizione del Festival di Sanremo che conferma il grande successo televisivo della musica, l’Unione delle Orchestre da Ballo OBIS invita la Rai a lavorare anche sul potenziamento musicale del palinsesto della Rai Regionale: infatti, nelle ultime quattro edizioni condotte da Amadeus sono state portate all’attenzione del grande pubblico Italiano e Internazionale i valori della nostra musica, dal Folk all’Indie, dalla Canzone d’Autore all’Elettronica, dal Pop al Liscio, per arrivare alle attuali tendenze musicali. È sulla scia di questi grandi risultati che la OBIS, l’associazione che riunisce le orchestre della musica da ballo, chiede agli organi preposti che si possano realizzare appuntamenti settimanali fissi per valorizzare i festival e gli eventi del territorio regionale insieme a tutte le nuove produzioni musicali che vengono realizzate dagli artisti della regione. Vi è infatti una ricchezza di proposte da parte di produttori, promoter, locali e artisti di ogni singola regione che al momento viene intercettata solo parzialmente dalle sedi delle Rai regionali e dai Tg regionali.


L’auspicio è che tutta la Rai, compresi i grandi canali generalisti e RaiPlay e in questo caso anche le Rai regionali con dei fondi dedicati, magari in collaborazione con le singole Regioni con il supporto del Ministero della Cultura, aprano realmente le loro porte ai progetti della musica, festival e artisti del loro territorio e alla loro amplissima pluralità di proposte musicali, un’apertura del servizio pubblico che rafforzi le già presenti radio e tv private fino a diventarne ulteriore esempio di un’ancora più giusta e amplia programmazione. Per le Rai regionali si tratterebbe di aprire una finestra quotidiana a conclusione dei Tg regionali quotidiani e di allestire nel fine settimana una rubrica settimanale di appuntamenti di musica dal vivo e di uscite discografiche legate anche agli artisti regionali del folklore, del ballo e dell’intrattenimento.


Un maggiore servizio pubblico delle Rai regionali a favore dei festival e degli artisti di ogni singola Regione, valorizzando così anche tante singole musiche regionali di grande qualità e di successo anche all’estero. Si amplierebbero enormemente le finestre di opportunità per tali realtà, con un indotto produttivo che troverebbe ulteriori vantaggi da una informazione adeguata e potenziata.  Il presidente OBIS

Moreno Conficconi

Per contatti stampa:

Giordano Sangiorgi Tel: 0546 604776 – 349 4461825 Email: giordano.sangiorgi@audiocoop.it

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page